Dott. Alessandro Antonelli – Cura della Tiroide a Pisa

Questo sito è dedicato a fornire informazioni di carattere divulgativo, culturale e scientifico relativamente alle conseguenze delle patologie endocrine, soprattutto quelle relative alla tiroide, sulla salute e sulla vita di relazione delle persone che presentano queste patologie.

Il sito fornisce inoltre informazioni sull’attività del Prof. Alessandro Antonelli, endocrinologo a Pisa ed esperto in patologie della tiroide.

Benvenuti nel sito del Dottor Alessandro Antonelli - Endocrinologo a Pisa

Le ghiandole endocrine regolano lo sviluppo del feto, la crescita del bambino e il metabolismo dell’adulto. Ogni possibile disfunzione delle ghiandole endocrine ha perciò ricadute importanti sulla salute e il benessere. 
In particolare, una buona funzionalità della tiroide è molto importante nel regolare la crescita e lo sviluppo neuropsichico del bambino. Nell’adulto gli ormoni tiroidei regolano il metabolismo (e quindi il consumo energetico, ed il peso corporeo), e sono indispensabili per il funzionamento dei sistemi cardiocircolatorio, muscolo scheletrico, digestivo e riproduttivo. Inoltre gli ormoni tiroidei influenzano in maniera significativa l’attività del sistema nervoso, regolandone l’efficienza e la reattività, e quindi hanno ripercussioni anche sulla vita di relazione.

Il Dottor Alessandro Antonelli, endocrinologo a Pisa, esperto in patologie della Tiroide, ha partecipato allo studio sperimentale internazionale sul Teprotumumab nel trattamento dell’Oftalmopatia Basedowiana Attiva come Principal Investigator per la sede italiana di Pisa. L’Oftalmopatia Basedowiana Attiva risulta a oggi non adeguatamente trattata. Le attuali terapie, tra cui la terapia cortisonica, hanno efficacia limitata e presentano diversi effetti collaterali. Questo studio clinico ha evidenziato come il Teprotumumab sia efficace nell’attenuazione della risposta infiammatoria autoimmune tipica di questa patologia e nella riduzione della proptosi. I dati ottenuti sono stati pubblicati sul New England Journal of Medicine (https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/?term=antonelli+alessandro+New+Eng%C3%B2).

Attualmente è in corso l’arruolamento dei pazienti per la prosecuzione dello studio.