I pazienti affetti da tireopatie presentano un significativo peggioramento della fertilità, inoltre, una normale funzione tiroidea è indispensabile nella donna per portare a termine la gravidanza, e per un normale sviluppo dell’embrione, del feto e del neonato. Numerosi fattori possono influenzare negativamente la fertilità e la gravidanza: l’ipotiroidismo,  la presenza di un processo autoimmune tiroideo, la presenza di noduli o di un carcinoma tiroideo e gli specifici trattamenti per ogni tipo di patologia. Un’ adeguata terapia delle diverse patologie (opportunamente impostata e personalizzata da un endocrinologo) può portare ad un importante miglioramento della fertilità e permette una normale evoluzione della gravidanza.